Il Vischio: usi e caratteristiche

Il Vischio: usi e caratteristiche

Lunghe foglie appuntite, bacche tonde e biancastre. Così si presenta il vischio, tra le piante più rappresentative del periodo natalizio. Come narra una ormai nota leggenda scandinava, baciarsi sotto un rametto di questa pianta è di buon auspicio per il nuovo anno.

Il vischio è una pianta sempreverde, la cui particolarità è quella di essere un emoparassita. Infatti, sebbene possieda la clorofilla e la capacità di fotosintesi, si nutre della linfa di altre piante.

Il Viscum album, questo il suo nome scientifico, è ricco di principi attivi per cui gode di molteplici proprietà. Il vischio si compone di numerosi elementi ed è per questo che viene utilizzato in diversi ambiti come: omeopatia, fitoterapia e tricologia.

Lo si ritrova ad esempio tra i fitoestratti del SedaComplex®, l’innovativa formula contenuta nel Trattamento Protettivo (shampoo e fiale), che svolge attività idratante, dermoprotettiva, lenitiva, elasticizzante e un’azione lifting esclusiva.

Leave a Reply

All fields are required

Name:
E-mail: (Not Published)
Comment: